In offerta!

L’Avvento del Fascismo – Cronache Ferraresi 1920-1922

19,00 16,00

Un libro raro e prezioso che per l’interesse storico e sociologico riconosciutogli fa parte della Biblioteca della Fondazione Istituto Gramsci per gli Studi Storici.
Un libro che ognuno dovrebbe leggere per capire in che modo , ma soprattutto per quali motivi, il fascismo si sviluppò e crebbe in tutta la penisola italiana, ma soprattutto a Ferrara e Provincia, in maniera così rapida e travolgente.
Tra il 1920 e il 1922, infatti, nella città Estense si giunse a superare di ben dieci volte, come numero di iscritti, gli aderenti al fascismo dell’intera Lombardia, dove pure era stato fondato, a Milano in Piazza San Sepolcro.
A Ferrara nacque infatti  il “Fascismo Agrario” e sempre da qui partì Italo Balbo, con il grado di Comandante Generale dei Fasci di Combattimento – affidatogli personalmente da Mussolini – per l’organizzazione e la realizzazione della Marcia su Roma.
Il libro contiene inoltre numerosi e dettagliati riferimenti ai fatti salienti che accaddero su tutto il territorio nazionale tra il 1920 e la presa del potere, nel 28 ottobre del 1922.
L’autore ne ha reperita una copia fortunosamente salvatasi dalla distruzione degli oggetti e dei documenti appartenenti all’era fascista che si verificò nel periodo del post-ventennio, l’ha quindi  trascritto fedelmente rispettandone l’impostazione tipografica originale e riproducendo anche le numerose immagini inedite contenute.
L’Avvento del Fascismo Cronache Ferraresi è un libro che sicuramente desterà grande interesse nel  lettore.

Descrizione

Riedizione fedele del libro originale (raro) di R.Forti e G.Ghedini

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’Avvento del Fascismo – Cronache Ferraresi 1920-1922”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *