Nelson non naviga più

16,00

L’improvvisa, quanto inattesa, notizia della morte del nonno Pietro, cambierà radicalmente la vita del neolaureato Max, un trentenne nato in Svizzera da genitori italiani, trasferitosi a Milano per lavoro. La notizia di un lascito lo porterà, inizialmente di malavoglia, poi sempre più appassionatamente, sulle tracce del suo antenato, fino a scoprire un diario di bordo che spalancherà nuove prospettive di vita, intrise di un’aurea avventurosa e romantica, che si riveleranno in tutta la loro potenza evocativa in una narrazione, articolata con saggezza e maestria, che trascinerà il lettore in atmosfere introspettive, scavando nella profondità dei sentimenti umani con frequenti flashback nel passato di un mondo che non esiste più.

La grandezza della natura, la magia dell’amore, l’immensità del mare, l’impeto dei venti, l’inquietudine del vagabondare, la passione per la vela, la gioia per la vita, il rimorso e la nostalgia: sono alcuni dei temi di questo coinvolgente romanzo ambientato ai giorni nostri, ormai dominati dalle tecnologie e dai social eppure desiderosi di recuperare motivazioni e significati più autentici ed essenziali.

ISBN 9788885751811

Descrizione

Romanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *